I giardini di Lisbona: polmoni verdi indispensabili

0

I giardini di Lisbona offrono numerosi motivi per concedersi una visita turistica nella capitale portoghese. Un tour ideale non può che prendere il via dal Parque das Naçoes, che si trova a nord-est, non lontano dalla riva del fiume Tago: è qui che si decise di organizzare l’Expo del 1998. Tra gli edifici più importanti della zona si segnalano la Torre Vasco Da Gama e l’Oceanario di Lisbona; volendo, si può venire qui anche solo per una passeggiata di piacere, magari osservando i giochi idraulici proposti dal Jardim da agua o la piscina centrale del Jardim das Ondas, così chiamato perché concepito e realizzato per riprodurre le onde del mare, con le bocche di vulcani di piccole dimensioni che favoriscono l’eruzione ritmica dell’acqua. Per altro, nei dintorni si possono ammirare anche degli esempi straordinari di architettura, con il Pavilhao de Portugal frutto dell’ingegno di Alvaro Siza Vieira; allo stesso modo, è possibile dedicarsi agli acquisti approfittando del centro commerciale presente.

Un altro dei giardini di Lisbona da segnare in agenda in occasione di un viaggio è il Monsanto, che viene ritenuto un vero e proprio polmone verde di tutta la provincia: si tratta di un parco naturale che si sviluppa ai confini del centro abitato e arriva a sfiorare la vicina località di Amadora. Per tutti gli abitanti della capitale portoghese è un’area in cui svagarsgiardini di Lisbonai e divertirsi, ma anche scappare dallo stress della città. I numerosi sentieri segnati offrono la possibilità di praticare sport all’aria aperta, anche perché non mancano ristoranti o bar in cui fermarsi e rifocillarsi; la disponibilità di zone panoramiche e aree per bambini, inoltre, rende questa location ideale per tutta la famiglia. Lecci, querce e pini sono le principali specie vegetali che arricchiscono questo parco, che è nato nella prima metà degli anni Trenta del secolo scorso e che è abitato anche da scoiattoli, estinti in Portogallo da diversi secoli ma introdotti appositamente in questo ambiente.

I giardini di Lisbona: il Jardim Botanico

Infine, l’ultimo tra i giardini di Lisbona che vale la pena conoscere è il Jardim Botanico, aperto dalle nove del mattino fino a sera tutti i giorni: anche in questo caso, si può parlare di un polmone verde della città, che si estende per dieci acri e ha la particolarità di accogliere una ricca varietà di piante subtropicali. In tutto, però, sono più di 18mila le specie di pianti ospitate, provenienti da ogni angolo del mondo.

Share.

About Author