Il giardino all’italiana

0

Il Giardino all’Italiana richiede una continua e costante manutenzione, la sua realizzazione è basata sulla scelta di uno schema geometrico ben definito. Le stesse piante e le strutture architettoniche scelte, seguono una progettazione geometrica molto peculiare, vanno inseriti in modo organizzato.

Le stesse siepi e i relativi vialetti seguono una delineazione quasi maniacale, tal volta presentando accessi a veri labirinti immersi nella natura. I giardini all’italiana colpiscono per la loro maestosità, questi, di fatto, hanno bisogno di grandi distese di terreno per l’intera concretizzazione.

A differenza del giardino all’inglese, dove si nota l’andamento naturale degli elementi che lo compongono; nel giardino all’italiana, invece, è tangibile la corposità regolare imponente che li caratterizza.

La loro schematizzazione iniziò ad essere reale nel’500, è in quel periodo che furono costruite ville sfarzose con giardini all’italiana importanti e prestigiosi, che possiamo notare ancor oggi. Se si vuole realizzare un giardino all’italiana, è importanti affidarsi a conoscenze tecniche precise, e a personale qualificato nel settore, e o documentarsi a dovere se invece si vuole agire in completa autonomia. E’ fondamentale conoscere bene le piante che si vogliono usare: se per esempio la loro scelta è consona al tuo progetto e se queste ben si sposano con la realizzazione del tuo giardino all’italiana.

Questi non hanno altro scopo se non quello ornamentale, se si deve abbinare un manto erboso, è bene preferire quello adatto secondo le personali esigenze. Generalmente i giardini all’italiana sono ornamentali, di abbellimento alla villa; ciò che è importante sapere riguarda la manutenzione. Proprio per lo studio tecnico e geometrico dei tagli destinati alle siepi e alle piante, il giardino all’italiana non può mai essere abbandonato e o trascurato. Se non ci si può occupare personalmente, si deve considerare l’idea di affidarne la manutenzione a mani esperte e competenti che lo trattino nei tempi e modi previsti.

Per questo motivo quando si affronta una simile spesa, non si deve tralasciare anche l’eventualità di affrontare costi aggiuntivi, proprio come quello del giardiniere che se ne possa occupare settimanalmente. Oggi non si parla più di giardini sfarzosi come quelle che si realizzavano nel lontano ‘500; però non si deve necessariamente rinunciare al desiderio di avere un giardino all’italiana; si può realizzare anche con spazi e aree più limitate, purchè ci si documenti bene sul terreno che vogliamo trasformare nel nostro giardino all’italiana. Non ci si può improvvisare, per ottenere un buon risultato che duri nel tempo, si deve sapere che ogni pianta ha la sua necessità: esposizione al sole, irrigazione ecc.

Il personale qualificato può rivelarsi fondamentale per realizzare un bellissimo giardino all’italiana con le giuste e doverose modalità.

Share.

About Author