Le diverse tecniche di potatura

0

La potatura è un processo importante per la sopravvivenza e la salute delle piante. Questa si esegue sia su piante ornamentali e sia su alberi da frutto, in entrambi i casi il fine ultimo è il medesimo. La potatura tecnicamente consiste nel taglio di alcune zone della pianta o albero; questa va effettuata in modo diverso a seconda del tipo di pianta in oggetto. Il taglio generalmente si esegue a ridosso delle gemme presenti sui rami delle piante e o degli alberi; può trattarsi di un trattamento eseguito per fini ornamentali e quindi di abbellimento, oppure di cura della pianta quando per esempio lo sviluppo procede in maniera troppo veloce o troppo lento, compromettendo la funzione vitale della pianta; oppure quando per esempio come nei casi di alberi da frutto, la comparsa di questi ultimi si arresta.

Può accadere che nelle piante improvvisamente la comparsa degli stessi fiori si arresti per un malfunzionamento ciclico della pianta. Quando si verificano eventi come quelli appena descritti, si richiede necessaria l’azione della potatura. Questa si esegue con gli accessori specifici per ogni tipo di pianta da potare, si deve tener conto delle sue caratteristiche fisiche, se si tratta di pianta ornamentale, oppure di albero e della stessa consistenza dei rami e delle piante stesse.

La potatura è importante come accennato anche dal punto di vista estetico; nei giardini se sono molto ornamentali, è necessario che le piante presenti continuino ad avere la forma designata in fase di progettazione del giardino. Non si tratta di un trattamento indispensabile che richiede una certa precisione ma, se si vuole avere cura di un giardino e si vuole che questo sia sempre ben ordinato, la potatura deve essere fatta con regolarità.

Ci sono diversi tipi di potatura, esistono delle alternative che non prevedono il taglio come la classica potatura con eliminazione di rami ed eliminazione di alcune parti specifiche.  Si parla di piegatura, torsione, curvatura, la cimatura, la sfogliatura ed infine anche il diradamento dei frutti.

La piegatura e la curvatura come gli stessi termini indicano, consistono nel piegare e o curvare alcuni rami e parti di piante e o di alberi per far rafforzare e irrobustire il vegetale oggetto di questo tipo di potatura. Il fine specifico di questi metodi è di dare spazio ad altre ramificazioni presenti. Questa tecnica agricola è similare a quella definita anche torsione, quest’ultima prevede anche una torsione su se stessi appunto dei rami. La cimatura è una potatura a taglio che prevede questo intervento sulle parti alte, ossia il taglio delle cime degli alberi e o delle piante, in modo da far sviluppare meglio la pianta e favorire la crescita e la comparsa di ramificazioni nuove.

La sfogliatura consiste nell’eliminare le foglie in eccesso che coprono la luce alla parte bassa della pianta compromettendone il regolare sviluppo, e la sintesi clorofilliana delle foglie coperte e prive di luce.

Il diradamento consiste invece nell’eliminare parte dei frutti presenti sulla pianta, questo si usa quando si presenta una fruttificazione eccessiva. Questa pratica va eseguita con cautela e solo quando strettamente necessario.

Share.

About Author