Le migliori erbe per il buonumore

0

Ti capita mai di essere nervoso o di sentirti giù senza un motivo reale? Il cattivo umore può dipendere da diversi fattori: meteoropatia, disturbi ormonali, stress, ansia, ecc. Su con la vita! In natura esistono molti rimedi per contrastare il cattivo umore, metodi tradizionali utilizzati dai nostri antenati e che ancora oggi sono estremamente validi ed efficaci. In questo articolo ti parlerò delle migliori erbe per il buonumore, che oltre a tirarti su di morale hanno anche un gusto gradevole. Se hai una certa inclinazione puoi anche coltivare queste erbe nel tuo giardino, basta solo un po’ di pazienza. Scopriamo le migliori erbe per il buonumore nei successivi paragrafi.

Le migliori erbe per il buonumore: la betulla e la rodiola

Una delle migliori erbe per il buonumore, e non solo, è la betulla. Quest’erba è molto indicata per depurare l’organismo dalle tossine accumulate, favorendo un graduale sgonfiamento del ventre. La betulla agisce sul ristagno dei liquidi, elimina i depositi di grasso e sgonfia le gambe. In alcuni casi è proprio il senso di gonfiore e di spossatezza che incide negativamente sul fisico, e di conseguenza anche sulla mente. Ti consiglio di assumere ogni giorno dopo ogni pasto una tisana con foglie tritate di foglie di betulla con acqua calda.

La rodiola è un’erba adattogena, cioè che favorisce il proprio adattamento. Quest’erba è usata tradizionalmente nella medicina siberiana popolare, e riesce a contrastare lo stress fisico e mentale effetti benefici dell'ipericoaumentando del 35% il livello di serotonina nel sistema nervoso centrale. La rodiola si può assumere, dietro controllo medico, per un paio di mesi mediante estratto secco in capsule circa tre volte al giorno. Scopriamo le migliori erbe per il buonumore nel successivo paragrafo.

Gli effetti benefici del ginseng e dell’iperico

Una delle erbe più famose proveniente dall’Oriente è il ginseng, capace di ricaricare il vuoto energetico mentale, rinforzare il corpo ed aumentare notevolmente anche il desiderio sessuale. Il ginseng si può assumere in diverse forme, ma è sconsigliabile prenderlo la sera o in concomitanza con altre sostanze eccitanti. Le proprietà benefiche contenute nelle radici del ginseng garantiscono una maggiore resistenza alla fatica, migliorano le prestazioni fisiche e rinforzano gli anticorpi.

L’iperico, conosciuto anche come Erba di San Giovanni, è una delle erbe più gettonate per contrastare il cattivo umore grazie alle proprietà dei suoi componenti, che aumentano il livello di dopamina e serotonina, capaci di combattere sbalzi d’umore, sintomi di tristezza e malinconia. Nonostante i suoi effetti benefici l’iperico va comunque assunto con prudenza e dietro consulto medico. Finisce qui l’elenco delle migliori erbe per il buonumore, hai già individuato qual è quella più indicata per  ritrovare il sorriso e allontanare i cattivi pensieri?

 

Share.

About Author