Parassiti: come e quando eseguire il trattamento antiparassitario

1

I parassiti e o le malattie fungine rappresentano i peggiori incubi per gli amanti del giardino e o dell’orto; può accadere che una inadeguata manutenzione del giardino possa far insorgere la presenza di parassiti e o funghi che attentino alle tue piante.

I parassiti sono degli insetti, ne esistono di diversa natura che attaccano tutte le piante, alcuni agenti in particolare, in alcuni casi eccezionali, amano infestare sempre lo stesso genere di vegetale ma, come accennato, gran parte di questi esseri non fanno alcuna distinzione.

Come compaiono e come combatterli?

La prima risposta ed anche quella più importante, interessa il trattamento di prevenzione contro i parassiti; ossia evitare che determinate condizioni ambientali possano fungere da terreno fertile alla comparsa di parassiti e funghi.

I suggerimenti di una buona manutenzione del giardino interessano sicuramente l’umidità: evitate che siano presenti troppi ristagni di acqua, per questo motivo l’irrigazione deve essere eseguita nel modo corretto, apportando il giusto ed equilibrato apporto di acqua. Quest’ultimo suggerimento interessa soprattutto le piante di appartamento, se si notano situazioni di ristagni idrici, è bene eliminarli per evitare che accadano eventi spiacevoli come appunto la comparsa di parassiti.

Per le piante in vaso di fatti basta svuotare i sottovasi per ripristinare le condizioni migliori d’irrigazione della pianta.

Per le piante da terreno, per evitare condizioni d’innaffiatura in eccesso, si consiglia di studiare un buon progetto di drenaggio dell’acqua. Si tratta di eseguire un impianto creato da una serie di tubi che attraversano il terreno sottostante, il tutto regolato con una certa pendenza e alla giusta profondità; questo meccanismo permette all’acqua in esubero di fluire attraverso questi canaletti lasciando libero il terreno del giardino. Si tratta di un metodo non tanto in uso per i terreni molto ampi per via della lentezza con cui l’acqua si elimina.

In queste condizioni avverse di umidità i parassiti riescono a farsi strada nella vegetazione e a nutrirsi della vegetazione infestata finché questa non giunge alla morte.

Tra le specie d’insetti più diffuse troviamo: afidi, ragnetto rosso, la cocciniglia e la mosca bianca, questi colpiscono soprattutto le piante ornamentali. Poi ci sono alcuni esemplari di coleotteri tra cui il  dorifora e il maggiolino; e ancora nemici delle piante sono le formiche, i bruchi e i grillotalpa.

Rimedi.

Come rimediare quando questi parassiti infestano i giardini e quindi le piante? Esistono diversi rimedi naturali e chimici. Tra quelli naturali troviamo l’uso di alcuni animali, tra cui gli uccelli e le vespe che si nutrono degli insetti infestanti, ed inoltre anche altri insetti predatori come coccinelle e gli imenotteri. Come seconda soluzione, quella chimica, basta recarsi in un qualsiasi vivaio e chiedere quale prodotto usare in base alle condizioni presenti nel vostro giardino, il responsabile delle vendite saprà consigliarvi la soluzione più idonea, e quindi il prodotto più indicato per combattere i diversi tipi d’insetti e o le malattie fungicide che stanno rovinando le vostre piante.

Share.

About Author