Le piante più strane al mondo: viaggio tra le bizzarrie della natura

0

La natura è davvero imperscrutabile ed imprevedibile, e si manifesta nelle forme più bizzarre e curiose, sia per quanto riguarda la flora che la fauna. Adattamenti necessari per la sopravvivenza, sconvolgimenti climatici e particolari condizioni ambientali hanno favorito lo sviluppo di alcune piante decisamente stravaganti e curiose in ogni angolo del globo. Scopriamo quali sono le piante più strane al mondo, uno spettacolo per gli occhi.

Le piante più strane al mondo: Psychotria elata

piante strane al mondoIl nostro tour virtuale tra le piante più strane al mondo inizia con la Psychotria elata, che appartiene alla famiglia Rubiacea ed è sviluppata prevalentemente nella foresta tropicale dell’America centrale e del sud. La particolarità di questa pianta è che i suoi fiori sono molto simili a due labbra rosse e carnose, intente a dare un bacio dolce e sensuale. Non a caso è stata denominata la “pianta del bacio”, anche se rischia di estinguersi a lungo andare a causa delle continue deforestazioni.

Solanum ovigerum: la “pianta dalle uova bianche”

Tra le piante più strane al mondo rientra di diritto il Solanum ovigerum, detta anche la “pianta dalle uova bianche”. É una varietà di melanzana ed appartiene alla famiglia Solanaceae. Ad un primo sguardo sembra che sulla pianta per miracolo crescano delle uova, che in realtà sono una sorta di melanzane anche commestibili. La pianta è originaria delle zone africane ed asiatiche, e può essere utilizzata anche come ornamento per la casa.

Rafflesia arnoldii: il fiore più grande del mondo

Altra stravagante pianta è la Rafflesia arnoldii, che produce il fiore più grande del mondo. Questa pianta è di colore rosso con delle macchie bianche, può arrivare fino a tre metri e mezzo di larghezza ed ha un foro al centro capace di contenere 6 o 7 litri di acqua. Cattura l’occhio per la sua imponenza ma purtroppo anche l’olfatto, a causa del suo odore decisamente nauseabondo. Questa pianta, originaria di Sumatra, ha un’altra caratteristica: non possiede né radici, né steli, né foglie essendo una parassita appartenente alla famiglia Rafflesiaceae.

Hoya Kerii, il “cuore di cera”

L’elenco delle piante più strane al mondo si conclude con l’Hoya Kerii, detta anche “cuore di cera”. Si tratta di una particolarissima e bellissima pianta con dei fiori bianchi a forma di stella dalla consistenza cerosa, su cui crescono altri piccoli fiori di colore violaceo. Le foglie sono di un verde accesso e a forma di cuore, per questo motivo la pianta originaria dell’Australia e dell’Asia è venduta nel giorno di San Valentino. Conoscevi le piante più strane al mondo? Qual è quella che maggiormente ha catturato la tua curiosità?

Share.

About Author