Arredare il giardino con la ghiaia

0

Arredare il giardino con la ghiaia offre l’opportunità di creare un ambiente molto elegante e piacevole, anche se al prezzo di un po’ di fatica: il paesaggio che ne deriva è alquanto suggestivo, per il suo carattere rustico. Proveniente dalla frantumazione delle rocce, la ghiaia è un materiale totalmente naturale, a volte indicata con il nome di “pietrisco“, ed è formata da granuli di dimensioni ridotte: vi si può ricorrere per abbellire non solo i viali, ma anche altre zone di un giardino, come per esempio le aiuole. I giardini che si ispirano a uno stile zen fanno un grande uso di questo materiale.

Il calore e la naturalezza sono le due doti principali di cui si può beneficiare se si sceglie di arredare il giardino con la ghiaia. In commercio, per altro, si possono trovare soluzioni e prodotti di vario genere: nel caso in cui venga distesa in uno spazio piuttosto ampio, la ghiaia dà l’impressione di avere a che fare con una pavimentazione sofisticata e perfino ricercata, ma al contempo estremamente naturale. Se si opta per ciottoli un po’ più grandi, d’altro canto, l’effetto visivo è più scenografico e di impatto.

Arredare il giardino con la ghiaia: che colore scegliere?

Dopo aver deciso di arredare il giardino con la ghiaia, è necessario scegliere il colore e le tonalità cromatiche del pietrisco che si è intenzionati a utilizzare. A seconda delle rocce da cui proviene, infatti, la ghiaia può essere bianca o grigia, con le gradazioni di grigio che possono essere più o meno chiare. Per un viale luminoso e per le decorazioni più brillanti è chiaro che è la tonalità bianca quella che deve essere privilegiata, mentre al grigio si può ricorrere se si desidera una pavimentazione con un effetto naturale. Non manca, poi, la ghiaia di color marrone, che può garantire l’effetto di una continuità con il terreno e dar vita a un effetto di contrasto cromatico non troppo forte con il prato. Il colore e lo spessore dei ciottoli influiscono sul prezzo finale del materiale.

In alcuni casi, la granulometria della ghiaia può permettere di scegliere ciottoli e pietre con diametri di 5 o 6 centimetri. Non bisogna dimenticare, infine, che questo materiale si presta a essere decorato e abbellito come e quando si vuole: nulla vieta, per esempio, di dipingere i grani e il pietrisco, creando dei veri e propri disegni o comunque applicando dei colori, seguendo il proprio istinto e le proprie preferenze.

Share.

About Author