La cura delle piccole e grandi aree verdi fra competenze e sostenibilità

0

Un giardino perfettamente curato è sinonimo di armonia e bellezza.
Chi lo vive o se ne prende cura durante tutto l’anno, può trarre dall’area verde linfa vitale e godere di uno stato d’animo sereno.

La manutenzione dei giardini non richiede un impegno adeguato solo per chi possiede il pollice verde.
Quel che è certo è che per curare il giardino di casa, o lo spazio verde aziendale, è necessario aver acquisito determinate competenze, per questo motivo per poter disporre di un’area verde ordinata e sistemata a dovere può essere utile rivolgersi ad un professionista di settore o a una ditta specializzata.

Curare un giardino può essere estremamente piacevole e rilassante, ma è bene conoscere le regole base e disporre di competenze per far crescere rigogliosa ogni tipologia di pianta o fiore, dosare le quantità d’acqua per innaffiare, mettere a dimora le specie vegetali in base all’esposizione e al tipo di clima.

Manutenzione e cura: a marzo si rimette ordine in giardino

Con il mese di marzo si torna a lavorare in giardino, osservando da vicino il manto erboso per ridensare eventuali aree spoglie.
Si parte con la concimazione azotata, per ridare vigore al terreno.
Si possono scegliere concimi del tutto naturali, amici dell’ambiente, da preferirsi a soluzioni chimiche.
Una volta nutrito il terreno deve essere innaffiato a dovere, soprattutto se la stagione è poco piovosa.
Da valutarsi con estrema attenzione la posizione di piante e fiori, che devono godere di soluzioni ottimali in fatto di esposizione e condizioni climatiche.
Ogni pianta o fiore ha esigenze specifiche, ama sollazzarsi al sole o predilige le zone ombreggiate. Per prendersene cura nella maniera corretta è necessario disporre di un buon bagaglio di conoscenze.

Se l’inverno ha causato decessi inaspettati è bene rinnovare le presenze verdi con nuove piantine.
Inoltre è importante eliminare le piante infestanti e rasare a dovere il prato, per poterne godere nella bella stagione, magari scegliendo di sistemare elementi decorativi, comodi divanetti e sedute, mobili da esterno.

>>LEGGI ANCHE: Giardinaggio per principianti: come iniziare?<<

Per lo spazio verde di casa, l’area green aziendale o quella di parchi e giardini l’aiuto di un professionista può risultare determinante

Per interventi mirati, soprattutto su superfici piuttosto ampie, è bene farsi aiutare da un professionista.
Seguendo le indicazioni del cliente un giardiniere preparato è in grado di svolgere in maniera impeccabile interventi di manutenzione quotidiana, prendendosi cura della flora di parchi e giardini.

Nikal F.M., quando la cura del verde è certificata

Grazie a Nikal F.M. – Cura del Verde e servizi di giardinaggio sono certificati.
La chiave di volta è rappresentata dall’utilizzo esclusivo di prodotti e macchinari che rispettano appieno gli standard ISO 14001.

Il futuro del giardino è green anche in termini di cura

Il futuro del giardino, delle aree verdi, dei grandi parchi, deve essere rigorosamente green, ed un ottimo punto di partenza è rappresentato dalla sostituzione di macchinari inquinanti, ingombranti e decisamente rumorosi, con tecnologie di ultima generazione ed applicazioni elettroniche, da utilizzarsi grazie alla presenza di batterie al litio ad elevata efficienza energetica.
Un team qualificato è in grado di occuparsi di operazioni di piantumazione, potatura, concimazione, pulizia, rasatura utilizzando articoli eco-friendly e riciclando adeguatamente le materie prime.

Share.

About Author

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: